Skip to content

Conservato un cervello di 2.500 anni fa

aprile 19, 2011

Il luogo del ritrovamento (University of York)

Gli archeologi che scavano presso l’Università di York, in Inghilterra, ritengono di aver scoperto uno dei più antichi cervelli del mondo. Datato al radiocarbonio a ben 2.500 anni fa, una volta apparteneva a un uomo dell’Età del ferro, forse sacrificato in un’uccisione rituale.

(University of York)

(University of York)

La tomografia computerizzata mostra in grigio scuro il cervello all´interno del cranio (University of York)

Gli scienziati avevano trovato il cranio nel 2008 in una fossa fangosa durante degli scavi per la costruzione di un nuovo campus. Quando una ricercatrice raggiunse l’interno del cranio, si stupì di scoprire i tessuti molli del cervello ancora conservati.

Le fratture e i segni sulle ossa suggeriscono che l’uomo, morto tra i 26 e i 45 anni anni, morì molto probabilmente per impiccagione, dopo di che fu decapitato. Se il cervello si è conservato è perché la testa deve essere stata sepolta – o caduta – in un acquitrino privo di ossigeno.

Mentre altri tessuti molli non si conserverebbero in tali condizioni, l’ambiente umido sembra essere perfetto per preservare il cervello “a causa delle proprietà chimiche molto diverse del tessuto cerebrale”, dice l’archeologa Sonia O’Connor.

Sonia O´Connor esamina il cranio (University of York)

I campioni del materiale cerebrale analizzati hanno una sequenza di DNA che si trova solo in alcuni individui provenienti dalla Toscana e del Vicino Oriente. La datazione al carbonio indica che i resti risalgono tra 673-482 a.C.

Le fratture sulla seconda vertebra del collo suggeriscono un qualche tipo di trauma prima della morte dell’uomo, mentre un gruppo di circa nove segni da taglio orizzontali fatti con uno strumento a lama sottile, come un coltello, si possono vedere sulla parte anteriore del cervello.

Fonti: Daily Mail, Journal of Archaeological Science.

Tra il 2004 e il 2005 a York sono stati rinvenuti 83 scheletri decapitati in aree di sepoltura di epoca Romana (II-III secolo d.C.).

Un recente studio ha dimostrato che solo 5 di loro provenivano dall’area di York; gli altri crebbero invece in altre zone dell’Inghilterra o nell’Europa continentale.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: