Decifrato uno degli ultimi Rotoli del Mar Morto

rotolo mar morto manoscritto grotta 4 esseni decifrato
Il Rotolo ricostruito agli infrarossi (University of Haifa)

I ricercatori dell’Università di Haifa sono riusciti a restaurare e decifrare uno degli ultimi Rotoli del Mar Morto non ancora tradotti. Scritto con un codice ebraico, il rotolo riporta un particolare calendario di 364 giorni utilizzato dalla comunità locale. Al suo interno sono annotati gli inizi delle stagioni – chiamati tekufah – e diverse feste religiose, come il Vino Nuovo, l’Olio Nuovo e il Nuovo Raccolto, tutte collegate alla festa ebraica dello Shavuot.

La collezione dei 900 Manoscritti del Mar Morto, scoperti nelle grotte di Qumran (Cisgiordania) oltre 70 anni fa, è avvolta nel mistero sin dalla sua scoperta.

Continua a leggere “Decifrato uno degli ultimi Rotoli del Mar Morto”

Scoperta una dodicesima grotta dei Rotoli del Mar Morto

(Casey L. Olson and Oren Gutfeld)
(Casey L. Olson and Oren Gutfeld)

Oltre 60 anni dopo i primi scavi a Qumran, gli archeologi israeliani hanno annunciato di aver identificato una dodicesima grotta che ritengono contenesse dei Manoscritti del Mar Morto, almeno fino a quando venne saccheggiata alla metà del XX secolo.

Dentro non vi era infatti alcun rotolo, tuttavia sono stati rinvenuti un piccolo brandello di pergamena in un vaso e frammenti di almeno sette giare, di tipologia identica a quella delle altre grotte di Qumran.

«Non c’è dubbio che questa sia una nuova grotta coi Rotoli», ha dichiarato Oren Gutfeld, archeologo a capo dello scavo, a The Times of Israel. «Solo che i Rotoli non ci sono».

Continua a leggere “Scoperta una dodicesima grotta dei Rotoli del Mar Morto”

Scoperti nove ‘nuovi’ Rotoli del Mar Morto

Nove piccoli, ma importantissimi, Rotoli del Mar Morto non ancora aperti, sono stati scoperti nei depositi dell’Autorità Israeliana per le Antichità (IAA). La scoperta è avvenuta nel marzo del 2013, quando Yonatan Adler, docente presso l’Università di Ariel, si era imbattuto in un filatterio senza segni. Le fece scannerizzare sospettando che potesse contenere un rotolo non documentato e così, lo scorso dicembre, continuò la ricerca … Continua a leggere Scoperti nove ‘nuovi’ Rotoli del Mar Morto

I Rotoli del Mar Morto vennero prodotti a Qumran

Uno studio dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) eseguito sui Rotoli (o Manoscritti) del Mar Morto ha stabilito che la pergamena di pelle di cammello di cui sono fatti i 900 documenti sarebbe stata prodotta proprio nel luogo in cui sono stati trovati: vicino alle rovine dell’antico insediamento di Khirbet Qumran, sulla riva nord-occidentale del Mar Morto. La scoperta è frutto dell’uso incrociato di un … Continua a leggere I Rotoli del Mar Morto vennero prodotti a Qumran

La prima versione del Deuteronomio

Il professore del Princeton Theological Seminary, James Charlesworth, ha annunciato la scoperta di un testo del Deuteronomio precedente a qualunque altro, originale, ma soprattutto con differenze rispetto a quello canonico. Analizzando cinque frammenti dei rotoli del Mar Morto, Charlesworth ha infatto trovato un passo del ventisettesimo capitolo del libro. Qui Mosè prescrive agli ebrei di erigere un altare di pietra una volta entrati nella Terra … Continua a leggere La prima versione del Deuteronomio