Scavate 15 tombe merovingie con cavalli, guerrieri e una donna

(ZB)

Una spada, una lancia e gioielli di cristallo e di bronzo sono alcune delle scoperte fatte in un cimitero medievale a Theißen, frazione del comune di Zeitz, in Germania.

Nelle 15 tombe di epoca merovingia, gli archeologi hanno portato alla luce i resti di cavalli, guerrieri, e soprattutto di una giovane donna trafitta al petto da una barra di ferro.

Continua a leggere “Scavate 15 tombe merovingie con cavalli, guerrieri e una donna”

Scavato un leggendario pozzo di Sant’Anna

(Historic England Heritage)
(Historic England Heritage)

L’archeologo Jamie Quartermaine ha scavato un pozzo medievale sacro in un terreno della campagna inglese. Sepolto dalle coltivazioni moderne, il pozzo una volta era circondato da un piccolo edificio di tre stanze per ospitare i pellegrini.

La leggenda vuole che le sue acque avessero poteri di guarigione, specialmente per le malattie a occhi e pelle.

Esiste però anche il macabro racconto di una maledizione lanciata proprio in questo luogo.

Continua a leggere “Scavato un leggendario pozzo di Sant’Anna”

Antiche maledizioni contro i tavernieri ateniesi

Una delle maledizioni (Jessica Lamont)
Una delle maledizioni (Jessica Lamont)

Cinque tavolette di piombo che maledivano i tavernieri circa 2.400 anni fa sono state scoperte nella tomba di una giovane donna ad Atene, in Grecia.

Quattro tavolette erano incise con maledizioni che invocavano i nomi di dèi “ctoni” (sotterranei), chiedendo loro di colpire quattro diverse coppie di tavernieri, marito e moglie, ad Atene. La quinta tavoletta era bianca e probabilmente gli era stata recitata oralmente una formula magica o un incantesimo.

Tutte le cinque tavolette erano forate con un chiodo di ferro, piegate e deposte in una tomba. La tomba avrebbe fornito alle tavolette un percorso verso quegli dèi, che secondo le credenze antiche avrebbero quindi eseguito le maledizioni. Continua a leggere “Antiche maledizioni contro i tavernieri ateniesi”

Decifrato il ‘Vangelo dei Destini di Maria’

È stato decifrato un libro di 1500 anni che contiene un ‘vangelo’ precedentemente sconosciuto (e da non confondere col Vangelo gnostico di Maria). L’antico manoscritto potrebbe essere stato usato per fornire una guida o un incoraggiamento alle persone che cercavano aiuto per i loro problemi.

Scritto in copto, antica lingua egiziana, l’introduzione recita: “Il Vangelo dei destini di Maria, la madre del Signore Gesù Cristo, lei alla quale l’Arcangelo Gabriele ha portato le buone notizie. Colui che andrà avanti con tutto il suo cuore otterrà ciò che cerca. Solo non siate indecisi”.

Il Vangelo dei destini di Maria (Harvard Art Museums/Arthur M. Sackler Museum, Gift of Mrs. Beatrice Kelekian in memory of her husband, Charles Dikran Kelekian, 1984.669)
Il Vangelo dei destini di Maria (Harvard Art Museums/Arthur M. Sackler Museum, Gift of Mrs. Beatrice Kelekian in memory of her husband, Charles Dikran Kelekian, 1984.669)

Continua a leggere “Decifrato il ‘Vangelo dei Destini di Maria’”

Un antico amuleto con iscrizione palindroma

Un antico amuleto a due facce, scoperto sull’isola di Cipro, contiene un’iscrizione palindroma di 59 lettere: ovvero, letta a rovescio, rimane identica.

L’amuleto risale a circa 1.500 anni fa, ed è stato trovato nella città di Nea Paphos.

(Marcin Iwan, artifact from the excavations of Jagiellonian University in Krakow at Paphos Agora)
(Marcin Iwan, artifact from the excavations of Jagiellonian University in Krakow at Paphos Agora)

Continua a leggere “Un antico amuleto con iscrizione palindroma”

Decifrato un manuale di incantesimi egizio

In Egitto, i ricercatori hanno decifrato un testo medievale scritto in copto, rivelando una serie di invocazioni e incantesimi.

Tra le varie cose, il “Manuale del Potere rituale”, come lo chiamano i ricercatori, spiega ai lettori come lanciare incantesimi di amore, esorcizzare spiriti malefici e trattare “l’ittero nera” (la leptospirosi), un’infezione batterica presente ancora oggi e che può essere fatale.

(Ms. Effy Alexakis, copyright Macquarie University Ancient Cultures Research Centre)
Il Manuale del Potere rituale (Ms. Effy Alexakis, copyright Macquarie University Ancient Cultures Research Centre)

Continua a leggere “Decifrato un manuale di incantesimi egizio”

Trappole per demoni scoperte in Inghilterra

Durante alcuni lavori di restauro, diversi segni contro la stregoneria sono stati scoperti in una stanza costruita per ospitare l’allora re d’Inghilterra Giacomo I, nella residenza di Knole House, in Inghilterra.

I simboli erano stati incisi nei mesi successivi alla Congiura delle polveri, un fallito complotto progettato da un gruppo di cattolici inglesi contro il re protestante. Le incisioni avrebbero dovuto tenere lontano gli spiriti malefici; sono stati datati con la dendrocronologia all’inizio del 1606.

Una trappola per i demoni
Una trappola per i demoni

Continua a leggere “Trappole per demoni scoperte in Inghilterra”

Oggetti magici trovati nei Caraibi

Gli archeologi al lavoro su due piccole isole delle Isole Vergini britanniche, nei Caraibi, hanno scavato dei manufatti particolari, sepolti intenzionalmente sotto a due abitazioni in mezzo a delle piantagioni. Sembrano essere state poste lì per il loro potere magico, per proteggere gli abitanti contro il male, dice John Chenoweth, docente presso l’Università del Michigan-Dearborn. Su un’isola, gli archeologi hanno trovato un “grappolo” di palle … Continua a leggere Oggetti magici trovati nei Caraibi

Gusci d’uova come amuleti nell’antica Sardi

Gli abitanti di Sardi, antica capitale del regno di Lidia oggi in Turchia, spesero decenni a ricostruire la città dopo un devastante terremoto nel 17 d.C. Per allontanare i demoni e i futuri disastri, alcuni abitanti potrebbero aver utilizzato dei gusci d’uovo sotto i loro nuovi pavimenti come rituali per allontanare forze maligne. Nell’estate del 2013 gli archeologi stavano scavando un edificio di Sardi quando, … Continua a leggere Gusci d’uova come amuleti nell’antica Sardi

Scoperta un’antica maledizione a Gerusalemme

Una tavoletta di piombo recante una maledizione è stata scoperta in una villa romana di Gerusalemme del tardo III secolo, occupata fino a quando venne distrutta dal terremoto del 363 d.C. il 18 o il 19 maggio. Il testo è scritto in greco e parla di una donna, Kyrilla, che invoca il nome di sei dèi per lanciare una maledizione contro un uomo chiamato Iennys, … Continua a leggere Scoperta un’antica maledizione a Gerusalemme

La magia nera rivelata in due antiche maledizioni

Risalenti a un’epoca in cui la magia nera era relativamente comune, una ricercatrice spagnola ha due decifrato due maledizioni lanciate contro un senatore romano e un veterinario. Entrambe le maledizioni presentano la raffigurazione di una divinità con dei serpenti come capelli, forse la dea greca Ecate. Scritti su sottili tavolette di piombo da persone diverse durante il tardo Impero Romano, circa 1600 anni fa, i … Continua a leggere La magia nera rivelata in due antiche maledizioni