Skip to content

La seta più antica del mondo

gennaio 17, 2017
(PLOS ONE)

Le sepolture indagate (Gong Y, Li L, Gong D, Yin H, Zhang J (2016) Biomolecular Evidence of Silk from 8,500 Years Ago. PLoS ONE 11(12): e0168042. doi:10.1371/journal.pone.0168042)

Le più antiche tracce di seta prodotta con i bachi da seta sono state rinvenute in Cina in alcune tombe di 8.500 anni, ovvero molto prima di quanto si credesse.

La seta era un bene di lusso raro nel mondo antico. La sua fama diede il nome alla cosiddetta Via della Seta, la leggendaria rete di strade commerciali che una volta collegava Oriente e Occidente, Cina e Roma.

Il segreto di come produrre la seta era stato scoperto in Cina. Seconda una leggenda cinese, dopo che un bozzolo di baco da seta cadde in una tazza da tè della moglie “dell’imperatore giallo” Huang Di, si scoprì come il bozzolo potesse produrre un filo lungo un chilometro.

Per saperne di più sull’origine della seta, gli scienziati hanno investigato le rovine di 9.000 anni del sito di Jiahu, nella Cina centrale. Un sito molto importante: qui furono rinvenuti degli antichissimi flauti in osso, i primi strumenti musicali suonabili conosciuti al mondo, oltre ad essere forse la prima testimonianza di scrittura cinese.

I vecchi racconti suggeriscono che l’allevamento di bachi da seta e la tessitura della seta cominciarono in questa regione, dice il co-autore dello studio Decai Gong, archeologo presso l’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina a Hefei. Le precedenti ricerche a Jiahu avevano rivelato come il clima caldo e umido avesse favorito la crescita degli alberi di gelso, le cui foglie costituiscono l’unico cibo dei bachi da seta.

Gli scienziati hanno raccolto campioni di suolo da tre tombe a Jiahu. Le analisi chimiche hanno rivelato tracce di proteine di seta in due delle tre tombe, una delle quali risalente a 8.500 anni fa. Questa è “la prima testimonianza della seta nell’antica Cina”, ha detto Going a Live Science. Finora le prime tracce della seta erano state datate a 5.000 anni fa.

Sebbene sia difficile immaginarne l’impiego esatto, secondo i ricercatori questi defunti potrebbero essere stati sepolti con indumenti di seta. Tale teoria è supportata dagli aghi in osso e dagli utensili per la tessitura rinvenuti nel sito: «Gli abitanti di Jiahu possedevano le abilità fondamentali di tessitura e cucito», ha detto Gong. «È possibile che la seta venisse prodotta in tessuti».

Flauto risalente a 9.000 anni fa, ritrovato nel sito di Jiahu (Wikimedia)

Flauto risalente a 9.000 anni fa, ritrovato nel sito di Jiahu (Wikimedia)

Nella prossima ricerca, gli scienziati cercheranno altre tracce della seta in questo e in altri siti. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista PLOS ONE.

Live Science

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: