Skip to content

Le protesi nel tempo

marzo 27, 2012

“Vediamo i primi passi nello sviluppo delle protesi”, spiega Jacky Finch, che ha analizzato questa protesi egizia. È databile tra il 950 e il 710 a.C. ed è stata trovata sulla mummia di una donna in una tomba vicino a Luxor. Ci sono precedenti riferimenti a protesi – alcuni testi indiani del 1400 a.C. parlano di una gamba di ferro – ma questa è la “prima testimonianza archeologica”.

(Science Museum)

Un modello della “gamba di Capua”, parte dell’esposizione Brought to Life al Museo della scienza di Londra. Trovata in Italia, era la più antica gamba artificiale mai scavata e risaliva al 300 a.C. L’originale fu distrutto in un bombardamento aereo durante la Seconda Guerra Mondiale.

(Science Museum)

Questa protesi apparteneva una volta a un cavaliere tedesco, Gotz von Berlichingen, che perse un braccio nella battaglia di Landshut nel 1503 e perciò fece fare una sostituzione di metallo dal suo armaiolo. Tuttavia, è stato dimostrato che il cavaliere aveva perso il braccio destro, mentre questa è una protesi per il sinistro.

(Science Museum)

Questo braccio in acciaio e ottone è datato tra il 1840 e il 1940. Allora la guerra era la causa più comune per l’amputazione.

(Science Museum)

Una forchetta è montata nel palmo di questa protesi per aiutare a mangiare.

(Science Museum)

Questo braccio è stato progettato per il lavoro in una fabbrica. Possono esservi attaccati quattro differenti martelli. Si pensa che il proprietario avesse un secondo braccio da indossare dopo il lavoro.

(Science Museum)

Questa pesante gamba in legno di quercia venne preparata per un mercante britannico dopo che la sua nave fu affondata, durante la Prima Guerra Mondiale. Venne catturato da una nave tedesca, il cui falegname costruì la gamba.

(Science Museum)

Anulare e mignolo sono rinforzati per aumentare la forza, mentre una corda chiude la mano.

(Science Museum)

Una protesi del piede che si allaccia intorno alla gamba è l’idea del cosiddetto piede di Jaipur. È stato sviluppato in India e può essere realizzato a basso costo in meno di un’ora.

(Science Museum)

Cilindri di anidride carbonica alimentano queste due braccia realizzate per un dodicenne. La bomboletta di gas si porta sulla cintura dei pantaloni.

(Science Museum)

BBC

Brought to Life

One Comment leave one →
  1. settembre 25, 2012 3:38 am

    Che tipo di legno si usava per le protesi in legno,special modo quelle per le donne?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: