Skip to content

L’INAH riconosce un secondo riferimento maya al 2012

dicembre 8, 2011
tags:

L’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico (INAH) minimizza le teorie secondo cui gli antichi Maya avrebbero predetto una sorta di apocalisse nel 2012. Ciononostante, hanno appena riconosciuto l’esistenza di un secondo riferimento alla data in un frammento inciso trovato in un sito del sud del Messico.

La maggior parte degli esperti riconosce un solo riferimento a quella data, e si trova su una tavoletta di pietra del sito di Tortuguero.

Ora l’INAH ha svelato che in verità ne esiste un altro vicino alle rovine di Comalcalco. L’iscrizione si trova incisa su un mattone (materiale che peraltro è insolito tra le altre città Maya ma che qui è tipico).

La tavoletta di Tortuguero (INAH)

Le piramidi di Comalcalco (wikipedia)

Arturo Mendez, portavoce dell’istituto, ha detto che il frammento era stato scoperto anni fa ed è stato oggetto di studi approfonditi. Non è in mostra e viene tenuto in un magazzino dell’istituto.

Il “mattone di Comalcalco” è stata discusso da esperti in alcuni forum online. Molti ancora dubitano che faccia un riferimento preciso al 21 o al 23 dicembre 2012, le date citate dai sostenitori della teoria come la possibile fine del mondo.

“Alcuni lo hanno proposto come un altro riferimento al 2012, ma io rimango piuttosto scettico”, dice David Stuart, specialista in epigrafia maya presso l’Università del Texas ad Austin.

Stuart sostiene che la data incisa sul mattone “è un calendario ciclico, una combinazione della posizione di un giorno e di un mese che si ripete ogni 52 anni”.

La data sul mattone coincide con la fine del 13′ baktun; i b’ak’tun erano all’incirca periodi di 394 anni e il 13 era un importante numero sacro per i Maya. L’attuale ciclo del Lungo Computo del calendario Maya è iniziato nel 3114 a.C., e il 13′ b’ak’tun finirà intorno al 21 Dicembre 2012.

Ma la data sul matton, secondo Stuart, potrebbe anche corrispondere a date analoghe del passato: “Non c’è motivo per cui non potesse essere anche una data in tempi antichi, che descrivesse un qualche importante evento storico durante il periodo classico. In realtà, il terzo glifo sul mattone sembra riportare il verbo huli, cioè lui/lei/esso arriva. Non è presente il tempo futuro (a differenza della frase di Tortuguero), e perciò a mio avviso indica più una data storica che profetica”.

Entrambe le iscrizioni – la tavoletta di Tortuguero e il mattone di Comalcalco – probabilmente furono scolpiti circa 1.300 anni fa, ed entrambi sono in qualche modo enigmatiche.

L’iscrizione di Tortuguero descrive qualcosa che dovrebbe avvenire nel 2012 coinvolgendo Bolon Yokte, un misterioso dio Maya associato sia alla guerra che alla creazione. Tuttavia, l’erosione e una crepa nella pietra rendono la fine del testo quasi illeggibile, sebbene alcuni leggano negli ultimi glifi erosi “Egli scenderà dal cielo”.

Il mattone di Comalcalco è anche strano in quanto i lati incisi dei mattoni probabilmente erano rivolti verso l’interno o ricoperto di stucco, suggerendo che non dovevano essere visti.

L’INAH ha da tempo detto che le voci sulla fine o sul cambiamento del mondo alla fine del dicembre del 2012 sono un’interpretazione occidentale non corretta dei calendari Maya. L’istituto ha ripetuto che “il pensiero messianico occidentale ha travisato la visione del cosmo di antiche civiltà come i Maya”. Gli esperti dell’INAH dicono i Maya vedevano il tempo come una serie di cicli che iniziavano e finivano con regolarità, ma con niente di apocalittico alla fine di un ciclo.

Data la forza di voci su Internet su un disastro imminente nel 2012, l’istituto ha organizzato una speciale tavola rotonda di 60 esperti Maya nel sito archeologico di Palenque per “dissipare alcuni dei dubbi sulla fine di un’era e l’inizio di un’altra nel calendario Maya del Lungo Computo “.

Associated Press

Quest’anno a Comalcalco era stato scoperto un grande cimitero maya.

Un paio di anni fa lo scienziato della NASA David Morrison aveva sfatato sei miti collegati al 2012. Ne riporto uno:

6. I Maya avevano chiare previsioni per il 2012

Ma se non si aspettavano la fine dei tempi nel 2012, i Maya cosa si aspettavano per quell’anno?

Molti studiosi sostengono che non lasciarono chiare indicazioni al riguardo.

I Maya trasmisero uno scenario grafico (non datato) della fine del mondo, descritto al termine delle circa 1100 pagine del cosiddetto Codice di Dresda. Il documento descrive un mondo distrutto da un’alluvione, uno scenario comune nell’immaginario e probabilmente nell’esperienza di molte culture.

Secondo Aveni non sarebbe da prendere alla lettera, bensì come una lezione sul comportamento umano. Egli paragona i cicli al nostro periodo di Capodanno, quando la fine di un’era è accompagnata da attività frenetiche ed è seguita da un periodo di rinascita.

In effetti, dice Aveni, i Maya non erano molto per le predizioni. “Tutta la scala per contare il tempo è diretta molto al passato, non al futuro. Ciò che leggi sui monumenti del Lungo computo sono eventi che collegavano sovrani Maya con antenati e divinità.

Più indietro nel tempo pianti le tue radici, migliori argomenti hai per legittimarti. E io penso che sia per questo che i sovrani Maya usavano il Lungo computo. Non riguarda una previsione fissa su cosa succederà”.

Il Codice di Dresda (Library of Congress)

One Comment leave one →
  1. marzo 30, 2012 2:02 pm

    Buongiorno,
    vi segnalo un’app per smartphone che abbiamo sviluppato per far conoscere tutte le teorie sull’anno 2012.
    Si chiama 2012 TheCrossing. La trovate su iTunes store e Android market.
    In questo blog potete avere un preview dei contenuti testuali presenti nell’app.
    http://2012thecrossing.wordpress.com/
    Grazie per l’attenzione.
    Enzo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: