Vai al contenuto

I primi abitanti dell’America/2

novembre 5, 2009
(nature.com)

(nature.com)

Il team condotto dall’archeologo Dennis Jenkins ha annunciato la scoperta del più antico manufatto conosciuto nelle Americhe: uno strumento simile ad un raschietto trovato in una grotta dell’Oregon, vicino alla città di Paesly, databile a 14230 anni fa.

Lo strumento è in osso ed è stato rinvenuto in sedimenti datati fra gli 11930 e i 14480 anni fa, dunque molto prima della diffusione della cultura Clovis, datata fra i 12900 e i 12400 anni fa (sebbene Tom Stafford li abbia ridatati dagli 11050 ai 10800 anni fa). Tuttavia non è chiaro se la caverna appartenesse ai Clovis o a qualcun’altro.

L’anno scorso Jenkins e i suoi colleghi avevano trovato dei coproliti (escrementi umani fossilizzati) datati fra i 14000 e i 14270 anni fa nelle grotte di Paisley. Che però, secondo uno studio condotto da Hendrik Poinar, sarebbero più giovani dei sedimenti in cui sono contenuti.

Altri ricercatori hanno poi messo in dubbio che gli abitanti di quella grotta sarebbero stati principalmente vegetariani, come i coproliti sembrano invece suggerire – secondo Jenkins infatti la loro dieta mancava di carne ed includeva piante commestibili come la Lomatium dissectum.

La cultura Clovis è comunemente accettata come la prima ad aver abitato l’America; questo ritrovamento alimenta però le teorie alternative su chi furono i primi abitanti d’America.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: