Vai al contenuto

4 torques d’oro scoperte in Scozia

novembre 4, 2009

 

David Booth posa con le 4 torques (GETTY)

David Booth posa con le 4 torques (GETTY)

Il 35enne David Booth, di professione parcheggiatore d’auto di un parco safari, ha comprato su internet un metal detector da 260 euro circa perchè “avrebbe potuto essere divertente” cercare tesori.

Cinque giorni dopo aver ricevuto l’oggetto, è andato in un campo della contea di Stirling, ha parcheggiato la macchina e ha fatto una grandiosa scoperta giusto pochi passi dopo: 4 torques d’oro dell’Età del ferro – probabilmente fra il 1′ e il 3′ secolo a.C. – in un campo vicino a Stirling (Scozia). Il valore totale stimato supera il milione di euro.

Le torques (o torquis, torc, torq) rinvenute sono “collari” simili a cerchietti in oro, argento e un tocco di rame. Tre sono in perfette condizioni e una, che mostra caratteristiche artigianali mediterranee, è di un tipo mai visto in Britannia.

Due dei pezzi sono nastri d’oro attorcigliati accuratamenti con estremità appiattite, di origine scozzese o irlandese.

I due frammenti invece sono di un altro pezzo dallo stile del sud-ovest della Francia che avrebbe avuto una cerniera e un gancio.

Ma l’oggetto più incredibile è quello composto da otto fili d’oro attorcigliati con estremità a forma di cappio piene di fini decorazioni. Si presume che il suo creatore abbia imparato l’arte nel Mediterraneo e abbia combinato lo stile coi motivi locali – scozzesi e irlandesi.

Lavorazioni in oro dello stesso tipo erano infatti già stati trovati a Tolosa, nel sud della Francia. In ogni caso, la scoperta meriterebbe certamente un posto nella top ten delle scoperte col metal detector.

Booth ha riferito di non aver studiato archeologia ma sapeva che c’erano antichi siti nella zona e si è fatto dare il permesso di provare col metal detector dal proprietario terriero locale. Prima di fare la più grande scoperta di oro della Scozia dell’Età del ferro, aveva utilizzato il suo nuovo metal detector solamente a casa rilevando coltelli e forchette.

Racconta di aver cominciato in un particolare campo solo perchè il proprietario gli aveva detto che poteva. Dice: “Ho parcheggiato e deciso che avrei dovuto cominciare su qualche terreno piano dietro alla macchina. Avevo fatto solo sette passi quando ho sentito un suono che mi diceva che avrei potuto trovare oro. Ho usato una vanga e ho trovato le torques insieme, a 15-20 cm di profondità”.

(reuters/David Moir)

(reuters/David Moir)

(PA)

(PA)

(GETTY)

(GETTY)

(gordon jack/jackphoto.co.uk)

(gordon jack/jackphoto.co.uk)

Stirling (dailymail.co.uk)

Stirling (dailymail.co.uk)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: