Il più antico caso di leucemia

(M. Francken, Universität Tübingen)
Lo scheletro affetto da leucemia (M. Francken, Universität Tübingen)

Un team di scienziati ha scoperto quello che potrebbe essere il più antico caso noto di leucemia. Per mezzo della tomografia al computer ad alta risoluzione, sono stati in grado di rilevare tracce di cancro in uno scheletro di 7.000 anni fa, appartenuto a una donna morta a 30-40 anni di età.

La vita nell’epoca neolitica non era facile: il lavoro nei campi era faticoso, e le cure mediche erano decisamente inadeguate secondo il moderno punto di vista. Queste difficili condizioni lasciarono il segno sulla salute della popolazione – malattie infettive, sintomi di debolezza e cambiamenti degenerativi erano comuni. «Tuttavia, eccetto l’infiammazione alveolare e le carie dentali, l’individuo 61 non era affetto da altre malattie – uno scheletro di donna del cimitero neolitico di Stuttgart-Mühlhausen», spiega la dr.ssa Heike Scherf, del Centro Senckenberg per l’Evoluzione Umana e il Paleoambiente dell’Università di Tubinga. Continua a leggere “Il più antico caso di leucemia”

Il più antico caso di cancro al seno

Il team di due università spagnole ha scoperto quello che secondo le autorità egiziane sarebbe il più antico caso al mondo di cancro al seno. Le tracce sono state scoperte sullo scheletro di una donna adulta vissuta 4.200 anni fa, durante la VI dinastia (2345 – 2181 a.C.).

Il ministro delle antichità Mamdouh el-Damaty ha spiegato che le ossa della donna mostravano “uno straordinario deterioramento. Lo studio dei suoi resti mostra il tipico danno distruttivo provocato dall’estensione di un cancro al seno in una metastasi”.

Alejandro Jiménez e Miguel Botella presentano i risultati (Universidad de Granada)
Alejandro Jiménez e Miguel Botella presentano i risultati (Universidad de Granada)

Continua a leggere “Il più antico caso di cancro al seno”

Il più antico scheletro completo di un uomo affetto da cancro

Sebbene il cancro sia oggi una delle maggiori cause di morte, gli scienziati non ne hanno trovate molte tracce nei reperti archeologici. Dato che alcune delle cause principali – fumo, inquinamento, obesità e longevità – sembrano essere assenti dai resti delle antiche popolazioni, il cancro è stato a lungo considerato una malattia moderna. Ora, tuttavia, una nuova scoperta suggerisce che potrebbe essere stata diffusa anche … Continua a leggere Il più antico scheletro completo di un uomo affetto da cancro

Il più antico tumore del mondo

Il primo caso accertato di un tumore osseo benigno è stato scoperto nella costola di un giovane Neandertal vissuto circa 120.000 anni fa nell’odierna Croazia. Il frammento osseo, che proviene dal famoso sito archeologico della Grotta di Krapina, contiene di gran lunga il primo tumore osseo mai identificato nella documentazione archeologica. I tumori ossei sono eccezionalmente rari nella documentazione fossile e archeologica della preistoria umana: … Continua a leggere Il più antico tumore del mondo