Skip to content

Scoperte produzioni di birra “egizia” in Israele

aprile 2, 2015

Dentro a un cantiere di Tel Aviv, gli archeologi israeliani hanno scoperto frammenti di ceramica usata per produrre la birra circa 5.000 anni fa.

La scoperta, che potrebbe provare una “presenza” egizia durante la Prima Età del Bronzo (3.500-3.000 a.C.) è stata fatta nel cuore della città. Nel corso degli scavi, sono state scoperte 17 buche, probabilmente utilizzate per conservare i prodotti agricoli.

Diego Barkan (AFP PHOTO, MENAHEM KAHANA)

Diego Barkan (AFP PHOTO, MENAHEM KAHANA)

“Tra le centinaia di frammenti di ceramiche tipiche della cultura locale, una serie di grandi bacini erano stati prodotti secondo la tradizione egizia e furono utilizzati per preparare la birra”, spiega il direttore degli scavi Diego Barkan. “Questi piatti avevano fili di paglia o altro materiale organico per rinforzarli, un metodo che non era integrato nell’industria locale”.

Secondo Barkan, materiali di questo tipo erano stati scoperti in un antico edificio nel sud di Israele, ma la possibilità che un’antica popolazione egizia abbia vissuto a Tel Aviv è una sorpresa.

“Sono le prime testimonianze di un insediamento egizio nel centro di Tel Aviv in quell’epoca. Sono anche le tracce più a nord che abbiamo di una comunità egizia della Prima Età del Bronzo”, ha aggiunto. “Finora, conoscevamo solo una presenza egizia nel nord del Negev e sulla costa sud, e la città più a nord con le loro testimonianze era Azor”.

(Israeli Antiquities Authority)

(Israeli Antiquities Authority)

(AFP)

(AFP)

Secondo gli archeologi, la birra veniva consumata da tutta la popolazione, indipendentemente da età, genere o status. Si sta ancora cercando di determinare se fosse una bevanda riservata ad occasioni speciali o se venisse consumata regolarmente.

Per quanto ne sappiamo, la birra veniva prodotta con una mistura di orzo e acqua che alla fine veniva lasciata fermentare al sole. Diversi concentrati di frutta venivano aggiunti per aumentare il sapore e l’aroma.

(AFP)

(AFP)

(Israeli Antiquities Authority)

(Israeli Antiquities Authority)

Gli scavi anche anche portato alla luce ossa di 5.000 anni di cinghiale, pecore e capre, oltre a un pugnale di bronzo e utensili di pietra del periodo calcolitico (6.000 anni fa).

Il pugnale (Israeli Antiquities Authority)

Il pugnale (Israeli Antiquities Authority)

(Reuters)

(Reuters)

Ynet News

AFP

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: