Skip to content

Mani mozzate scoperte in un palazzo egizio

settembre 15, 2012

Un team di archeologi ha effettuato una macabra scoperta all’interno di un palazzo nella città di Avaris, in Egitto: i resti scheletrici di sedici mani mozzate, trovati dentro quattro fosse. E sono tutte mani destre, non ci sono sinistre.

Due delle fosse, poste di fronte alla presunta sala del trono, contenevano una mano ciascuna. Le altre due, costruite un po’ dopo in uno spazio esterno del palazzo, contengono le 14 mani rimanenti.

(Axel Krause)

(Axel Krause)

“La maggior parte delle mani sono piuttosto grandi e alcune di loro sono molto grandi”, ha detto l’archeologo austriaco Manfred Bietak, direttore degli scavi.

La scoperta confermerebbe una pratica attestata nell’arte e negli scritti egizi, nei quali un soldato presenterebbe la mano destra tagliata di un nemico in cambio di oro. “La nostra è la prima testimonianza e l’unica prova tangibile [mai rinvenuta] in assoluto”, ha detto Bietak. “Ogni fossa rappresenta una cerimonia”.

Tagliare la mano destra, in particolare, non solo avrebbe reso più facile il conteggio delle vittime, ma sarebbe servito allo scopo simbolico di togliere la forza di un nemico. “Lo privi del suo potere per l’eternità”, ha spiegato Bietak.

Non si sa di chi fossero le mani, avrebbero potuto essere degli egizi, oppure dei popoli contro cui si scontrarono gli Hyksos nel Levante.

(Axel Krause)

Tagliare la mano destra di un nemico era una pratica comune a Hyksos ed egizi.

Sulla tomba di Ahmose, figlio di Ibana, è descritto un combattimento egizio in una campagna contro gli Hyksos. Scritto circa 80 anni più tardi della sepoltura delle 16 mani, si legge:

“Poi ho combattuto corpo a corpo. Ho portato via una mano. È stato riferito all’araldo reale”. Per i suoi sforzi, gli venne dato “l’oro del valore”. Più tardi, in una campagna contro i Nubiani, a sud, Ahmose prese tre mani e gli venne dato “oro in misura doppia”, suggerisce l’iscrizione.

(Olaf Tausch)

In questa immagine si vedono le mani dei nemici tagliate dopo una campagna militare di Ramses III (Karen Green)

Live Science

4 commenti leave one →
  1. paolo permalink
    ottobre 15, 2012 9:32 pm

    un ben ritrovato al fattostorico, aspettavo con trepidazione la ripresa degli articoli!
    grazie ancora della vostra attività!!
    Paolo

    Mi piace

  2. Teppuz permalink
    ottobre 15, 2012 11:03 pm

    Bentornato anche da parte mia, le pubblicazioni mi sono mancate, controllo il sito ogni giorno !!!

    Mi piace

  3. Aezio permalink*
    ottobre 16, 2012 7:33 pm

    Grazie a voi 😉

    Mi piace

  4. Claudio permalink
    ottobre 17, 2012 6:34 am

    Mi unisco ai “bentornato”: cominciavo a preoccuparmi 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: