Skip to content

I Neandertal avevano gli occhi marroni?

aprile 19, 2012

Nei musei di tutto il mondo le riproduzioni di Neandertal hanno spesso gli occhi azzurri o verdi, la pelle chiara e i capelli rossicci. Una nuova analisi del DNA suggerisce però che tre femmine di Neandertal dalla Croazia avevano in realtà occhi marroni, capelli castani e la pelle scura.

I risultati potrebbero contribuire a gettare nuova luce sull’evoluzione della famiglia che comprende sia gli uomini moderni che i Neandertal, estinti da circa 30.000 anni.

Lo studio ha provocato un profondo scetticismo tra diversi ricercatori che ne criticano numerosi aspetti della metodologia. I risultati contrastano peraltro con altre prove genetiche e all’ipotesi che i Neandertal, che vissero per lo più a latitudini settentrionali, dovessero avere la pelle chiara per ottenere abbastanza vitamina D.

(Philippe Plailly & Atelier Daynes / Photo Researchers, Inc)

Lo studio si è focalizzato su 40 sequenze di materiale genetico che aiutano a determinare la pigmentazione. Il problema è che caratteristiche come il colore dei capelli sono controllate da più geni.

Per determinare l’impatto cumulativo di più geni su una caratteristica, gli autori hanno semplicemente sommato l’impatto dei singoli geni. La Neandertal conosciuta come Vi33.26, ad esempio, aveva sette geni per gli occhi marroni, uno per gli occhi “non marroni”, tre per gli occhi azzurri, e quattro per occhi “non azzurri”. Nei calcoli dei ricercatori, ciò significa sei geni a favore del marrone e un saldo negativo per il blu, e quindi gli occhi di Vi33.26 erano probabilmente marroni. Stando a questo metodo, le tre Neandertal avevano una carnagione scura e occhi marroni, mentre due avevano capelli castani e una rossi.

L’autrice dello studio Tábita Hünemeier, della Universidade Federal do Rio Grande do Sul in Brasile, non è sorpresa dai risultati: “C’era una numerosa popolazione di Neandertal in Europa. È impossibile che tutti avessero i capelli rossi o gli occhi azzurri”.

Lei e i suoi colleghi hanno avvalorato la loro tecnica applicandola a 11 esseri umani. Quasi il 60% delle loro previsioni con questa formula corrisponde l’aspetto fisico dei soggetti, dicono gli autori. Il team ritiene che questa percentuale sia soddisfacente, data la complessità della genetica per queste caratteristiche.

Il problema di queste tecniche è che i geni hanno diversi livelli di impatto, afferma Carles Lalueza-Fox dell’Istituto di Biologia Evoluzionistica di Barcellona. Un suo studio genetico sui Neandertal del 2007 aveva scoperto che alcuni geni della pigmentazione hanno un effetto così potente che prevalgono sugli altri. Il colore della pelle più chiaro negli europei, per esempio, è dovuto quasi interamente a un singolo gene, dice.

Un altro problema, dice John Hawks dell’Università del Wisconsin, è che lo studio si concentra sugli effetti delle variazioni genetiche riscontrate negli uomini moderni. Ma i capelli e il colore della pelle dei Neandertal erano quasi certamente influenzati da variazioni genetiche uniche per loro, che erano una specie diversa dagli esseri umani. Quindi lo studio non prende in considerazione, né potrebbe farlo, molti dei fattori che hanno influenzato l’aspetto dei Neandertal.

Science

American Journal of Human Biology

3 commenti leave one →
  1. luigi permalink
    marzo 14, 2013 11:58 am

    si avevano gli occhi marroni ed erano biondi

    Mi piace

  2. luigi permalink
    marzo 14, 2013 12:06 pm

    inoltre, una volta per tutte pur essendo diversi da noi sapiens, non erano affatto stupidi o scimmieschi, se la cavavano bene nel loro ambiente, visti da vicino avevano il muso troppo sporgente e gli occhi troppo infossati e ravvicinati, per noi, inoltre avevano dalla caviglia fino a metà polpaccio una folta peluria simile ad una pelliccia, per il resto erano quasi glabri, anzi poco pelosi rispetto a noi, gli uomini avevano la barba sul muso, non puzzavano ed i capelli erano foltissimi, erano bassi, ma non molto 1,60 circa, in genere usavano una lancia di legno con la punta affilata, oppure, le donne una radice d albero con incastonata dentro un’ amigdala – come morirono ? semplice immaginatevi investiti da uomini numerosi alti 1.90 con una tecnologia simile alla vostra col naso appiattito bianchi cannibali ma cannibali tremendi che vi danno la caccia vi catturano vi sgozzano e mettono il vosto sangue in tinozze foderate di pelle animale ed appendono le vostre gambe a stagionare come prosciutti fuori delle caverne, mentre vostri simili assistono rinchiusi in staccionate e legati.

    Mi piace

  3. luigi permalink
    marzo 14, 2013 12:08 pm

    sono un signore del tempo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: