Skip to content

Scoperta una piattaforma cerimoniale azteca

ottobre 19, 2011

Gli archeologi hanno scoperto una piattaforma cerimoniale azteca, ornata da sculture in pietra di teste di serpente, tra le rovine del Templo Mayor, il tempio principale di Tenochtitlan (attuale Città del Messico), capitale dell’impero azteco.

(INAH)

Non è mai stata trovata una tomba di un re azteco e in questo sito gli archeologi la cercano da cinque anni. Il Templo Mayor è un complesso di due enormi piramidi e numerose strutture più piccole che contenevano il cuore cerimoniale e spirituale dell’impero azteco.

La piattaforma di pietra misura circa 15 metri di diametro e venne probabilmente costruita intorno al 1469 d.C.

(INAH)

(INAH)

“I documenti storici dicono che i governanti venivano cremati ai piedi del Templo Mayor, e si crede che ciò avvenisse su questa stessa struttura – il ‘cuauhxicalco’ “, ha dichiarato l’archeologo Raul Barrera.

“Questo è ciò che le fonti storiche dicono”, dice riferendosi ai resoconti scritti dai preti cattolici che accompagnarono i soldati spagnoli nella conquista del 1521. “Naturalmente, ora dobbiamo trovare le testimonianze archeologiche che lo provino”.

La piattaforma, di forma rotonda e in parte ancora da scavare, è stata scoperta a poco a poco negli scorsi mesi. È ornata da almeno 19 teste di serpente, ognuna lunga circa mezzo metro.

(INAH)

(INAH)

Barrera spiega che stando ai resoconti del ‘500, la piattaforma veniva anche utilizzata durante una cerimonia nella quale un sacerdote azteco scendeva dalla vicina piramide con un serpente di carta e lo bruciava sulla piattaforma.

La documentazione indica che in totale c’erano cinque piattaforme nel complesso del tempio. Una era stata trovata diversi anni fa, ma si trovava lontano dal punto ritualmente importante, i piedi della piramide, dove invece è stata rinvenuta questa.

Raffigurazione di uno “chimalli”, lo scudo (INAH)

Un chalchihuitl (INAH)

Zona archeologica del Templo Mayor (INAH)

Nel 1997, gli archeologi hanno utilizzato il georadar su un sito molto vicino a questo, rilevando una serie di possibili camere sotterranee che all’epoca si credevano contenere i resti dell’imperatore Ahuizotl, il re gli Aztechi quando Colombo sbarcò nel Nuovo mondo.

Scavi successivi hanno rivelato una sorta di scalinata che scende in basso e un sacco di offerte rituali di conchiglie, ossa animali e vasellame, ma nessuna tomba.

Un altro tunnel è stato invece rilevato 12 metri sotto il Tempio di Quetzalcoatl.

Associated Press

INAH

One Comment leave one →
  1. novembre 6, 2011 3:14 pm

    foto magnifiche da lasciare senza parole ^__^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: