Skip to content

Un bilancio delle antichità rubate in Egitto/2

marzo 23, 2011

Il 15 marzo il Museo Egizio del Cairo ha rilasciato la lista definitiva degli oggetti rubati nel corso dell’irruzione dello scorso 28 gennaio: 54 manufatti in totale.

Fortunatamente, da allora 12 di quei manufatti sono già stati recuperati. Il 17 marzo sono infatti ritornati 5 braccialetti e collane, 6 statuette di bronzo o scisto del Periodo tardo dell’Egitto e una statuetta in calcare (“di toro” nel comunicato dell’SCA, “di sfinge” per Hawass).

Non è chiaro se le persone che li avevano in possesso avessero una qualche relazione coi ladri entrati nel museo. Essi avevano cercato di autenticare gli oggetti contattando un giovane archeologo con lo scopo di venderli. L’archeologo ha sì riconosciuto i pezzi, ma ha chiamato la polizia, che ha preso in custodia le persone.

Ad ogni modo, ecco le immagini degli oggetti ritrovati.

Statuetta di bronzo di Anubi (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di bronzo di Hapi (Museo Egizio del Cairo)

Parte superiore di uno scettro di bronzo con raffigurazione di Hatmehit (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di scisto di Neferhotep (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di bronzo di un pesce (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di calcare (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di bronzo di Sobek (Museo Egizio del Cairo)

Braccialetto di perline di faience (Museo Egizio del Cairo)

Collana di faience con pendenti (Museo Egizio del Cairo)

Braccialetto con 28 perline di corallo (Museo Egizio del Cairo)

Braccialetto con 28 perline dorate e statuette (Museo Egizio del Cairo)

Collana con 44 perline di vetro (Museo Egizio del Cairo)

E ora le brutte notizie.

Tra i 42 oggetti ancora mancanti dal Museo Egizio, oltre a quelli inestimabili già annunciati ci sono una serie di statuette di Amarna, altre statuette di bronzo del Periodo tardo dell’Egitto, gioielli e soprattutto un’altra statuetta di Tutankhamon e una tromba di bronzo e un ventaglio scoperti nella sua tomba.

Tutankhamon con la corona rossa (Museo Egizio del Cairo)

(litscapeart.com)

Ventaglio cerimoniale dalla tomba di Tutankhamon (Museo Egizio del Cairo)

(eternalegypt.org)

Tromba proveniente dalla tomba di Tutankhamon (Museo Egizio del Cairo)

Uno degli shabti di Yuya (Museo Egizio del Cairo)

Scettro di bronzo di Ankhusiri (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di bronzo di Bastet (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di calcare di Nefertiti non finita (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di quarzite di una principessa di Amarna (Museo Egizio del Cairo)

Statuetta di granito rosso di una principessa di Amarna (Museo Egizio del Cairo)

Zahi Hawass ha anche segnalato l’ennesimo attacco ai siti archeologici d’Egitto (qui un elenco sintetico di tutti quelli finora coinvolti).

Questa volta è stato colpito il tempio funerario di Amenhotep III, dove i ladri avevano rubato due statue. Fortunatamente, però, la polizia è riuscita a recuperarle e a scoprire che uno di quegli uomini, uno scultore di 33 anni che crea repliche da vendere ai turisti, aveva in casa molti altri oggetti antichi rubati. Lo scultore ha anche ammesso di aver fatto scavi illegali in diversi siti.

Fonti: The Eloquent Peasant, SCA (qui l’elenco delle antichità recuperate dal Museo Egizio il 17 marzo. Qui quelle rubate aggiornato al 20/03/2011. Qui quello del 17/03/2011),

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: