Vai al contenuto

Rassegna stampa archeologica/17

dicembre 14, 2009

Un’analisi sistematica su più di 3000 mummie rivela che gli antichi egizi soffrivano di malattie parodontali, ascessi e carie dentali.

Gli anatomisti e i paleopatologisti dell’Università di Zurigo hanno concluso che il 18% di tutte le mummie analizzate mostrano una serie di gravi malattie dentali.

La mummia di Seqenenre Tao II è una delle 3000 analizzate (Getty Images)

***

Sono stati trovati alti livelli di cortisolo, spesso definito ormone dello stress, nei capelli di individui che abitarono il Perù dal 550 al 1532 d.C.

Lo studio, in pubblicazione sul Journal of Archaeological Science, è stato eseguito su dieci persone sepolte in cinque differenti siti: Cajamarquilla, Leymebamba, Puruchuco, Tucume and Nasca.

Mummia di un individuo sepolto a Cajamarquilla (Dr. Andrew Nelson)

***

A Tel Kabri (Israele) sono stati rinvenuti recentemente dei resti di un affresco in stile Minoico, riconoscibile dallo sfondo blu.

Tel Kabri sarebbe dunque l’unica città cananea – all’epoca (2000-1550 a.C.), la più importante della Galilea occidentale – a non aver adottato l’arte di stile siriaco o mesopotamico, come fece per esempio Tel Hazor (nel nord della Galilea), la più grande città cananea di quel periodo.

Il dott. Yasur-Landau spiega: “La conservazione della città ci permette di ottenere un’immagine completa della vita politica e sociale del periodo cananeo. Possiamo rivelare se avesse o no un governo centrale, se le tasse venissero riscosse, quale tipo di agricoltura ci fosse e come venisse condotta la politica a quei tempi”.

Finora i resti di un affresco di Tel Kabri, simili a quelli trovati sull’isola di Santorini, potevano essere una coincidenza. Tuttavia, secondo Yasur-Landau, i resti di altre opere fanno pensare a relazioni commerciali e culturali tra le due civiltà.

Alcuni resti dell'affresco in stile minoico di Tel Kabri (University of Haifa)

Tell Kabri (BiblePlaces.com)

(Israel news photo)

***

Si sta scavando uno dei più grandi cimiteri di schiavi nel mondo sull’isola di Sant’Elena, in preparazione per la costruzione di un aeroporto. Molte delle 10000 persone sepolte qui erano state trovate morte, nelle navi negrerie, dalla Royal Navy tra il 1840 e il 1874.

***

Il direttore del Museo Arqueológico Nacional Brüning, Carlos Wester La Torre, ha annunciato la scoperta di ciò che potrebbe essere il tempio sacro di Naylamp, il primo leggendario governatore della civiltà Lambayeque (Perù).

Il tempio di Naylamp e la localizzazione del trono (enperublog.com)

***

Ecco delle bellissime foto del Vallo di Adriano scattate dal fotografo Derry  Brabbs:

(Derry Brabbs)

(Derry Brabbs)

(Derry Brabbs)

Una ricostruzione del Vallo illuminato nella notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: