Vai al contenuto

Comete sul Nord America/2

ottobre 14, 2009
Sedimenti nel sito di San Jon, Nuovo Messico (Vance Holliday)

Sedimenti nel sito di San Jon, Nuovo Messico (Vance Holliday)

Uno studio indipendente ha gettato altri dubbi sulla controversa teoria secondo cui, circa 13000 anni fa, sarebbe avvenuto un impatto di una cometa o un asteroide sul Nord America.

A favore di quest’ipotesi ci sono gli studi dell’archeologo Douglas Kennet e del geologo Richard Firestone: per loro, l’esplosione avrebbe prodotto un incendio di vaste proporzioni e fuliggine nell’atmosfera; a ciò sarebbe seguito un periodo di raffreddamento (noto come Dryas recente) che avrebbe estinto le comunità Clovis e molte specie animali.

Il nuovo studio dell’archeologo Todd Surovell è però di parere opposto: esaminando i sedimenti di sette siti Clovis (di cui due considerati da Firestone) non sono stati trovati sufficienti detriti cosmici magnetici per confermare un impatto extraterrestre.

Pronta la risposta del geologo James Kennet (padre di Douglas): “Il loro studio non nega la nostra ipotesi”. Il geofisico Allen West accusa inoltre il team di Surovell di non aver utilizzato le giuste tecniche per analizzare le microsferule.

Tuttavia, altri studi non sono riusciti a dimostrare la teoria della cometa, ma per James Kennet questi sono “pieni di difetti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: