L’arte rupestre in Indonesia antica come in Europa

L’Europa non è l’unica parte del mondo dove, circa 40.000 fa, la creatività umana conobbe l’esplosione testimoniata dall’arte rupestre. Lo rivela la datazione delle pitture sulle pareti di alcune caverne dell’isola di Sulawesi, in Indonesia, rivelatesi contemporanee di quelle dei più antichi artisti europei: le impronte di mani risalgono in entrambi i casi a circa 40.000 anni fa, e le raffigurazioni di animali a 35.000. Questa coincidenza temporale suggerisce che già i primi gruppi umani che uscirono dall’Africa fossero in possesso di questa abilità.

(Maxime Aubert, Griffith University, Australia)
Altre pitture rupestri rinvenute sul’isola oltre mezzo secolo fa e non ancora datate. Secondo gli studiosi sarebbero coeve della mano e del babirussa (Maxime Aubert, Griffith University, Australia)

Continua a leggere “L’arte rupestre in Indonesia antica come in Europa”

Stencil di mani nella preistoria

I segni fatti a mano e gli stencil si diffusero in tutti i continenti circa 30000 anni fa. L’archeologo Dean Snow sottolinea: “Le mani sono una delle cose che ci definiscono come umani. Le usiamo per tutto, non sono solo utili, ma anche importanti simbolicamente”. Dean Snow spiega che era spesso si usava la mano sinistra come stencil; la destra serviva infatti per spargere il … Continua a leggere Stencil di mani nella preistoria