Skip to content

Le prime tracce di uso di tabacco in Nord America

agosto 3, 2016
(U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Gli scavi nell’accampamento preistorico (U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Nel deserto dello Utah, gli archeologi hanno scoperto un accampamento per la caccia preistorico. A pochi centimetri sotto la superficie, i ricercatori hanno trovato un accampamento usato dai cacciatori-raccoglitori 12.300 anni fa, quando quella stessa terra era paludosa.

I manufatti scavati includono i resti carbonizzati di un antico focolare, una punta di lancia e, più sorprendentemente, una collezione di semi di tabacco – probabilmente le prime prove di consumo di tabacco mai scoperte in Nord America.

«La cosa interessante è che non ci sono prove dirette di uso di tabacco dopo i 3.000 anni», dice Daron Duke, archeologo del Far Western Anthropological Research Group, in Nevada. «E queste sono di oltre 12.000 anni fa!».

(U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

(U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Duke e i suoi colleghi hanno fatto la scoperta in una zona militare, lo Utah Test and Training Range. La United States Air Force aveva chiesto alla compagnia di Duke di indagare le migliaia di acri mai esplorate prima dagli archeologi. E, dopo aver trovato alcuni manufatti, il team è tornato quest’estate a scavare.

«Nella prima settimana, abbiamo raccolto oltre 60 oggetti intorno al focolare», racconta l’archeologa Sarah Rice.

Oltre alla punta di lancia e al tabacco, sono state scoperte molte schegge di pietra, residui della produzione di utensili, oltre a resti di ossa di anatre e oche.

«Vediamo in questo luogo una dieta basata su diverse specie di anatre, il che non è sorprendente visto che vivevano in una zona caratterizzata dall’acqua», dice Craig Young, archeologo della Far Western. «Significativo è anche il fatto che queste persone portassero degli utensili per la grossa selvaggina, come evidenziato dalla grossa punta di lancia trovata proprio accanto al focolare».

La punta di lancia misura 8-10 cm di lunghezza (Todd Cromar)

La punta di lancia misura 8-10 cm di lunghezza (Todd Cromar)

Un luogo verde

Non lontano dall’accampamento, nel 2015 lo stesso Duke aveva rinvenuto un’incredibile collezione di oltre 1.000 grandi punte di pietra, alcune delle quali contenevano tracce di resti di elefante – le prime prove di caccia ai mammut nel cosiddetto Gran Bacino.

«Oggi il Gran Bacino è arido, ma all’epoca l’ambiente era molto più fresco, forse tra i 10 e i 15 gradi in meno di media», afferma Duke. «Ecco perché c’erano fiumi, laghi ed ecosistemi paludosi».

In verità, uno strato scuro di sedimenti è ancora visibile; è dove la materia organica paludosa è stata compressa nel tempo. È questo strato che ha fornito la datazione di 12.300 anni.

Su questa punta sono state trovate tracce di proteine di elefante. Si tratta probabilmente della prima prova di caccia ai mammut nel Gran Bacino (Daron Duke)

Su questa punta sono state trovate tracce di proteine di elefante. Si tratta probabilmente della prima prova di caccia ai mammut nel Gran Bacino (Daron Duke)

Cambiamenti epocali

Gli abitanti di questo luogo sono tra i più antichi mai registrati nell’area del Gran Bacino. Dice Duke: «Sappiamo che le prime tracce partono dai 13.000 anni fa in questa regione. Queste popolazioni godettero di un paesaggio unico per migliaia di anni. Potrebbero aver visto animali di grandi dimensioni, e forse cacciavano mammut e bisonti giganti». Tuttavia, «verso la fine dell’ultima Era Glaciale, il territorio cominciò a inaridirsi, e quello appena scoperto potrebbe essere stato uno degli ultimi posti che utilizzarono».

Dove poi siano migrati quegli antichi cacciatori, e chi divennero, rimane un mistero. E misteriosa è anche la provenienza di quei semi di tabacco. «È una pianta nel nuovo mondo, non una pianta dell’altro lato del mondo, e ciò solleva ovviamente un sacco di domande», dice Duke.

È probabile che i siti dell’Era glaciale come questo siano numerosi. Le future ricerche potranno fornire nuove informazioni e un quadro più chiaro del contesto dell’epoca.

Daron Duke (U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Daron Duke (U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Craig Young (U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Craig Young (U.S. Air Force photo by Todd Cromar)

Western Digs

Hill Air Force Base

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: