Skip to content

I volti delle mummie

febbraio 8, 2013

Le mummie conservate alla Università canadese di McGill sono state esposte per più di 100 anni. Ora però, per la prima volta, le loro facce sono state esaminate più da vicino.

Un team di scienziati del Montreal Neurological Institute ha usato tomografie computerizzate per creare ricostruzioni 3D dei volti delle mummie.

(McGill University)

(McGill University)

Ricreazione dei tre crani (McGill University)

Ricreazione dei tre crani (McGill University)

Le ricostruzioni facciali delle tre mummie – un giovane uomo, una giovane donna, e una donna anziana – sono stati presentati al Redpath Museum, di proprietà dell’università.

(McGill University)

Il giovane tebano (McGill University)

(McGill University)

(McGill University)

La giovane donna, di status elevato (McGill University)

La giovane donna, di status elevato (McGill University)

(McGill University)

(McGill University)

La donna più anziana, morta tra i 30 e i 50 anni di età (McGill University)

La donna più anziana, morta tra i 30 e i 50 anni di età (McGill University)

“Gli esseri umani sono stati fisicamente più o meno simili negli ultimi 2.000 anni”, dice l’antropologo della Western University Andrew Wade. “Questo non vuol dire che l’evoluzione abbia smesso di funzionare su di noi, ma il lasso di tempo di 2.000 anni è solo una goccia nel mare per notare dei cambiamenti fisici evidenti e [comunque] ne abbiamo ridotto la necessità adattandoci culturalmente”.

McGill University

Discovery

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: