Vai al contenuto

Ritrovata una rara mappa di Waldseemüller

luglio 7, 2012

I ricercatori in Germania hanno scoperto per caso la copia di una rara mappa del 16′ secolo dell’America, nota anche come “il certificato di nascita dell’America”.

La mappa, disegnata dal famoso cartografo Martin Waldseemueller (1470 – 1521 circa), è la prima in cui compare il nome “America”.

Finora se ne conoscevano solo quattro copie.

La copia di Monaco (Munich University Library)

Un bibliografo della biblioteca dell’Università Ludwig Maximilian di Monaco di Baviera ha trovato la piccola mappa in mezzo a due pagine – anch’esse del 16′ secolo – riguardanti la geometria; il tutto infilato in un libro del 19′ secolo.

Magazzino provvisorio della libreria nel 1959 circa (Munich University Library)

Il foglio è grande 38 x 27,5 centimetri. Piegato, forma un globo di 11 cm di diametro.

Ricostruzione del globo di Waldseemüller (Munich University Library)

(Deutsches Museum)

“Il foglio appena scoperto differisce in alcuni dettagli dalle copie che erano già note, e quindi può essere considerato come unico”, afferma Sven Kuttner, Curatore del Dipartimento della Biblioteca di libri antichi. Alcuni contorni sono meno distinti, certe lettere hanno una forma diversa, e la posizione di Calicut sulla costa di Malabar, dove Vasco da Gama approdò nel maggio del 1498, viene visualizzato su un segmento diverso della mappa.

Inoltre, secondo Kuttner, la filigrana impressa nel foglio suggerisce che “questa versione potrebbe essere stata stampata qualche tempo dopo la prima edizione del 1507, da qualche parte in Alsazia”.

Una copia della mappa tenuta presso la Biblioteca Nazionale Bavarese (Bavarian State Library)

La filigrana della mappa di Monaco (a) assomiglia a quelle spesso trovate nei libri stampati in Alsazia (b) (Munich University Library)

Una versione molto più grande della mappa, l’unica copia arrivata a noi, è oggi conservata nella Biblioteca del Congresso di Washington.

Venne data agli Stati Uniti dalla cancelliera tedesca Angela Merkel nel 2007 per celebrare i 500 anni della denominazione di America.

Sulla mappa, il Nuovo Mondo compare per la prima volta col nome di “America”: Waldseemueller credeva infatti che Amerigo Vespucci, e non Cristoforo Colombo, fosse stato il primo europeo a scoprire l’America, perciò diede al continente il suo nome.

Universalis cosmographia secundum Ptholomaei traditionem et Americi Vespucii aliorumque lustrationes (wikipedia)

Università Ludwig Maximilian di Monaco

3 commenti leave one →
  1. beard permalink
    agosto 8, 2012 7:14 pm

    ciao, complimenti per il sito davvero interessante e fatto molto bene!
    purtroppo l’ho scoperto solo ora

    Mi piace

  2. pippo permalink
    agosto 24, 2012 2:00 pm

    bellissimo ritrovamento
    la borsetta

    Mi piace

  3. Luigi Rossi permalink
    febbraio 1, 2015 1:54 am

    Nell’Erdapfel, realizzato dal cartografo tedesco Martin Behaim nel 1492, non compare l’America, scoperta dal genovese Cristoforo Colombo il 12 ottobre 1492: http://it.wikipedia.org/wiki/Erdapfel, http://cartographic-images.net/Cartographic_Images/258_Behaim_Globe.html.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: