Skip to content

Trovate tracce della “colonia perduta”

maggio 22, 2012
tags:

Un nuovo sguardo su una mappa di oltre 400 anni fa potrebbe aver svelato un nuovo indizio sulla sorte della “colonia perduta”, i coloni misteriosamente scomparsi dall’Isola Roanoke, in America del Nord, nel tardo 16° secolo.

Gli esperti della First Colony Foundation e del British Museum di Londra hanno nuovamente esaminato la “Virginea Pars”, la mappa di Virginia e Carolina del Nord creata dall’esploratore John White nel 1580 e di proprietà del British Museum dal 1866.

La Virginea Pars (wikipedia)

Nel 1585 gli inglesi cercarono di stabilire sull’isola di Roanoke la loro seconda colonia del Nord America. Il primo tentativo andò però male: la spedizione, capitanata da Sir Grenville e Sir Lane e formata da 150 uomini, dovette ritirarsi a causa delle cattive condizioni meteorologiche e degli scontri coi nativi, lasciando sul posto solo 15 uomini a guardia dell’insediamento. Fu in quell’anno che John White fece la mappa e altri disegni.

Nel 1587, una seconda spedizione di 116 coloni inglesi, stavolta capitanata da White, sbarcò sull’isola, ma non trovò nessuno degli uomini lasciati due anni prima; probabilmente erano stati uccisi per vendetta dai nativi. White dovette però tornare in Inghilterra per fare diversi rifornimenti ma, a causa della guerra con la Spagna, poté ritornare sull’isola solo nel 1590.

Quando tornò, i coloni erano spariti e gli edifici smantellati. White sapeva che la maggioranza aveva previsto di spostarsi “50 miglia sulla terraferma”, ma l’unico indizio che trovò fu la scritta “CROATOAN” incisa sul tronco di un albero. Prima della partenza White aveva chiesto di aggiungere una croce di Malta in caso di fuga improvvisa, ma questa croce non c’era.

Pensò che i coloni si erano trasferiti sulla vicina isola di Croatoan (l’odierna Hatteras Island), ma non riuscì a raggiungerla: si avvicinò un’improvvisa tempesta e i suoi uomini si rifiutarono di spingersi oltre. Il giorno dopo, partirono. Nessuno sa con certezza che fine abbiano fatto i coloni.

“Crediamo che questa sia la prova inconfutabile che mossero verso ovest in direzione dell’estuario di Albemarle Sound, alla confluenza dei fiumi Chowan e Roanoke”, ha dichiarato James Horn, della Colonial Williamsburg Foundation e autore di un libro sull’argomento. “La loro intenzione era di creare un insediamento. E questo è quello che crediamo di vedere in questo simbolo – la loro chiara intenzione, segnata sulla mappa…”

Sulla mappa ci sono due pezze. Una sembra essere stata messa semplicemente per correggere un errore, ma l’altra – in quella che oggi è la contea di Bertie nel nord-est della Carolina del Nord – nasconde ciò che sembra essere il simbolo di un forte. Per gli studiosi americani e britannici potrebbe indicare la destinazione dei coloni.

Dettaglio (Trustees of the British Museum)

La mappa illuminata (Trustees of the British Museum)

(Trustees of the British Museum)

News Observer

CBC

2 commenti leave one →
  1. Gabriele permalink
    giugno 19, 2012 1:03 pm

    non mi sembra una spiegazione molto convincente… le uniche possibilità, non esoteriche, sono o che Croatoan sia stato un ultimo disperato avviso per indicare da dove provenivano gli aggressori, oppure la futura destinazione, ma perché mancava la croce? forse era stata distrutta dai nativi poi giunti?
    E perché a croatoan non c’erano in ogni caso? E perché i nativi, successivamente e meritatamente “redarguiti”, per usare un eufemismo, non dissero una parola su quella colonia? Il mistero è ancora grande.

    Mi piace

    • Aezio permalink*
      giugno 22, 2012 6:21 pm

      E il mistero rimarrà ancora per un po’: nel punto in cui si dovrebbe scavare ci sono un campo da golf e dei complessi residenziali. Gli scavi, dicono, non cominceranno presto.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: