Vai al contenuto

Misteriosa iscrizione a Jamestown

giugno 15, 2009
imm3

AP Photo/Preservation Virginia

Trovata a Jamestown, Virginia, una tavoletta d’ardesia del 1600 coperta da numeri, parole, acqueforti di persone, piante e uccelli forse incontrati nel Nuovo Mondo. Per il direttore archeologico del sito Bill Kelso, la tavoletta potrebbe essere stata trovata in fondo a forse il primo pozzo di James Fort, scavato nel 1609 dal capitano John Smith. Se lo fosse, sarebbe databile verso il 1611, quando il pozzo divenne una fossa per la spazzatura dopo esser stato abbandonato a causa dell’inquinamento delle acque.

La tavoletta (13 x 20 cm) riporta incise le parole “A MINON OF THE FINEST SORTE” e “EL NEV FSH HTLBMS 508”, queste ultime inframezzate da simboli ancora da decifrare.

Secondo Straube, la curatrice delle scoperte di Jamestown, “minon” sarebbe una variante di “minion”, e quindi significherebbe “servitore”, “compagno”, “camerata”, ma potrebbe anche essere un tipo di cannone.

imm4

Foto di Michael Lavin

Gli schizzi di un uomo e di una vegetazione tipica di territori che vanno dalla Carolina del Sud ai Caraibi, fanno pensare che i disegni possano esser stati fatti durante un viaggio dall’Inghilterra a Jamestown passando per le Indie Occidentali, cosa comune a quei tempi per andare nel Nuovo Mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: