Scoperte due statue di Afrodite a Petra

Le due statue di Afrodite (Tom Parker)
Le due statue di Afrodite (Tom Parker)

Due statue di marmo che rappresentano Afrodite/Venere, la dea dell’amore, della bellezza e della fertilità, sono state recentemente trovate a Petra, in Giordania.

Le statue risalgono al II secolo d.C. e sono quasi intatte e molto ben conservate, con ancora delle tracce di pittura visibili. Sono state scoperte dagli archeologi americani in collaborazione con il Dipartimento delle Antichità della Giordania.

Scolpite in stile chiaramente romano, le statue testimoniano l’influenza di Roma sulla cultura locale di Petra, in seguito all’annessione del 106 d.C. della Nabatea – il preesistente regno arabico.

Continua a leggere “Scoperte due statue di Afrodite a Petra”

Il misterioso muro di Khatt Shebib in Giordania

(APAAME_20051002_RHB-0068 © Robert Bewley, Aerial Photographic Archive for Archaeology in the Middle East)
(APAAME_20051002_RHB-0068 © Robert Bewley, Aerial Photographic Archive for Archaeology in the Middle East)

Una nuova mappatura dell’antico muro che si estendeva per 150 chilometri in Giordania ha lasciato gli archeologi pieni di domande, tra cui la data di costruzione del muro, chi lo costruì e qual era il suo scopo.

Conosciuto oggi come “Khatt Shebib”, l’esistenza del muro venne riportata per la prima volta nel 1948 da Sir Alec Kirkbride, un diplomatico britannico in Giordania. Viaggiando in aereo, aveva visto “un muro di pietra che percorreva, senza alcun motivo apparente, il paese”. Continua a leggere “Il misterioso muro di Khatt Shebib in Giordania”