Bluehenge e gli antichi rituali funebri

Ramilisonina è uno dei primi archeologi nativi del Madagascar e uno studioso della preistoria del suo paese. Insieme a Mike Parker Pearson, dello Stonehenge Riverside Project, ha sviluppato una nuova interpretazione del paesaggio rituale intorno a Stonehenge e Woodhenge (qui una teoria di Pearson). Intervistato da Richard Covington, parla della recente scoperta di Bluehenge (o Bluestonehenge, vedi qui e qui), un henge situato vicino a … Continua a leggere Bluehenge e gli antichi rituali funebri

Bluehenge era un impianto crematorio?

National Geographic ha pubblicato delle foto degli scavi di Bluehenge. Il sito cerimoniale è stato provvisoriamente datato al 2400 a.C. sebbene ci siano punte di freccia in selce 600 anni più vecchie. Le datazioni al radiocarbonio da effettuare sui palchi (le “corna” dei Cervidi) che i Britanni usavano come picconi aiuteranno a chiarire le cose. Diversamente da Stonehenge, che è allineato coi solstizi, Bluhenge non … Continua a leggere Bluehenge era un impianto crematorio?

Rivelata l’esistenza di Bluehenge

Gli archeologi della Sheffield University guidati da Mike Parker Pearson hanno svelato l’esistenza di un sito preistorico, soprannominato Bluehenge, a soli 2 km di distanza da Stonehenge. Tutto ciò che resta sono 27 buchi enormi, dentro i quali sono stati trovati frammenti di pietra blu identici a quelli di Stonehenge. L’ipotesi è che i due cerchi coesistettero per centinaia d’anni, fino a quando le pietre … Continua a leggere Rivelata l’esistenza di Bluehenge