Skip to content

Un sigillo babilonese in Egitto

ottobre 31, 2009
Il sigillo (Axel Krause/diepresse.com)

Il sigillo (Axel Krause/diepresse.com)

(drhawass.com)

Nell’antica Avaris, vicino all’odierna Tell el-Dab’a (o Tal El-Daba’a, Tel El-Daba), nel delta orientale del Nilo, un sigillo babilonese dell’epoca di Hammurabi confermerebbe i contatti tra i babilonesi e gli hyksos nel 2′ millennio a.C.

Secondo Irene Forstner-Müller, direttrice dell’ÖAI al Cairo, un collegamento di questo tipo era già stato suggerito da una tavoletta cuneiforme scoperta nel 2008 all’interno del palazzo del re Khayan degli Hyksos (1653-1614 a.C.).

Si tratta dei due sigilli babilonesi più antichi mai trovati in Egitto: quelli recuperati ad Amarna sono infatti più recenti di 150 anni.

Irene Forstner-Müller dice che i ritrovamenti nella zona sono cominciati nel 2006, alla scoperta di un palazzo della media età Hyksos (1664-1565 a.C.).

Avaris era la roccaforte degli Hyksos, ovvero dei popoli semitici provenienti probabilmente dalla Palestina e dalla Siria che regnarono sull’Egitto all’incirca dal 1640 al 1530 a.C. (le date sono incerte).

Ubicazione di Avaris (uky.edu)

Ubicazione di Avaris (uky.edu)

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: