Il Fatto Storico

Scoperte tre statue complete della dea Sekhmet

La parte superiore di una statua di Sekhmet ritrovata (Egypt’s Ministry of Antiquities)

Il sito del tempio funerario di Amenhotep III, nell’odierna Kom el-Hettan, in Egitto, continua ad offrire numerose scoperte.

La missione archeologica europea-egiziana, diretta dalla dott.ssa Hourig Sourouzian, ha scavato una serie di statue della divinità Sekhmet, parti di altre statue e la parte media di una statua di Amenhotep III.

Il ministro per le antichità Mamdouh Eldamaty, ha dichiarato: «Le statue verranno esposte nel tempio dopo la pulizia, il restauro e la documentazione delle statue. E dopo che avremo costruito una recinzione intorno al sito di Amenhotep III per proteggerlo. Il tempio sarà poi aperto al pubblico».

Le statue scoperte includono 3 statue complete della dea Sekhmet seduta su un trono, con testa di leonessa e mentre tiene nella mano destra un ankh, simbolo della vita.

Della dea sono stati poi trovati la parte superiore di una statua, una inferiore e due parti medie, con Sekhmet mentre tiene uno scettro a forma di papiro nella mano sinistra, e un ankh nella mano destra.

La statua di Amenhotep III mostra invece il faraone con la veste da giubileo. Misura 77 cm di altezza x 56 di larghezza.

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

(Egypt’s Ministry of Antiquities)

Luxor Times