Il Fatto Storico

Scoperte due tombe egizie a Qurna

Gli archeologi dell’ARCE (American Research Center in Egypt) hanno scoperto due eccezionali tombe a Qurna, in Egitto, nella necropoli di Tebe.

I membri dell’ARCE stavano effettuando lavori di restauro e conservazione nel cortile della tomba TT110, quando hanno scoperto gli accessi ad altre tombe.

La tomba di Amenhotep (MSA)

La tomba di Satmut (MSA)

La tomba scoperta per prima appartiene a un funzionario chiamato “Amenhotep”, che aveva il titolo di “guardiano del dio Amon”.

La tomba è a forma di T e misura 5,1 x 1,5 metri. C’è anche un ingresso, grande 2,5 x 2,1 metri, e un’altra stanza di 2 x 2 metri con un pozzo funerario al centro, che probabilmente conduce alla camera sepolcrale. La tomba mostra scene del proprietario della tomba con sua moglie di fronte a un tavolo con offerte, e anche scene di vita quotidiana come l’agricoltura.

Dai muri della tomba è stato deliberatamente cancellato il nome del dio Amon. Secondo Sultan Eid, direttore delle Antichità di Luxor, la rivoluzione religiosa dell’epoca di Akhenaton colpì direttamente questa tomba.

(MSA)

(MSA)

(MSA)

(MSA)

(MSA)

La seconda tomba risale al Nuovo Regno, precisamente alla XVIII dinastia e appartiene a un uomo chiamato “Satmut” e a sua moglie “Ta-kh-at”.

I muri delle tombe mostrano molte scene di vita quotidiana e sono in buone condizioni. Come per l’altra tomba, testi e iscrizioni sono stati deliberatamente cancellati, probabilmente nell’antichità.

(MSA)

(MSA)

(MSA)

(MSA)

Luxor Times